pavimento in microcemento

Pavimento continuo in microcemento: come scegliere i prezzi più adatti alle tue esigenze

Naturale e materico. Moderno e duraturo nel tempo. Il pavimento in microcemento ad effetto continuo stupisce per la percezione di ampliamento dello spazio ed affascina gli amanti dello stile essenziale e minimalista.

Se anche tu sei affascinato da questa soluzione e stai seriamente pensando di rivolgerti a professionisti del settore per la posa, probabilmente in questo momento stai valutando costi e preventivi: le informazioni che troverai in questo articolo ti saranno di sicuro utili e preziose. 

Qui di seguito ti diamo alcuni consigli, così che tu sia in grado di scegliere il prezzo ideale del pavimento continuo in microcemento. Ti aiutiamo, inoltre, a formulare la giusta richiesta di informazioni in merito al prezzo, senza lasciare nulla al caso. 

Prosegui nella lettura per scoprire di più. 

Posa del pavimento in microcemento: cosa influisce sul prezzo preventivato

Scegliere il pavimento continuo in microcemento è un investimento per il tuo futuro: ti permette di dare un nuovo volto alla tua abitazione ed è, quindi, un modo per realizzare al meglio degli ambienti che si adattino alle tue esigenze.

È opportuno, di conseguenza, essere a conoscenza dei vari elementi che possono incidere sul costo. Ecco quali sono le variabili fondamentali che influiscono sul preventivo.

  1. Realizzazione o meno del sottofondo

Se la vecchia pavimentazione deve essere rimossa, bisogna tenere  conto della procedura di esecuzione del massetto.

Se, invece, si decide di posare un pavimento continuo in microcemento su uno già esistente, vengono abbattuti i costi per la realizzazione del sottofondo.

Rivolgersi a professionisti del settore ti garantirà la giusta preparazione, fondamentale per un ottimo risultato.

  1. Materiale scelto

La pavimentazione continua in microcemento può essere scelta in una varietà pressoché infinita di combinazioni di colori, texture e finiture, fino alla completa personalizzazione. Qui ne puoi trovare alcune.

Ogni ditta chiaramente avrà le sue linee e la scelta del tipo di prodotto desiderato può incidere sul preventivo per la posa.

  1. Ciclo

Il costo di un pavimento in microcemento dipende dal ciclo di applicazione degli strati, quindi dai vari passaggi che vengono seguiti nella posa. 

Il ciclo tiene conto di quali e quanti siano gli strati del rivestimento, dei tempi di indurimento e dei vari accorgimenti per ottimizzare al massimo la stesura della pavimentazione. 

Il professionista che dice di mettere 2 o 3 strati (magari senza l’impiego della rete di coesione) non sapendo cosa richiede effettivamente il lavoro e non rivolgendoti le giuste domande, probabilmente non è serio come si pensa. Diffida da lui. 

Prima è necessario capire le esigenze del ciclo. Un bravo professionista, inoltre, non esiterà mai nello stendere uno strato in più nel caso ritenga che questo migliori il risultato estetico o la durata del lavoro.

Quello che ti consigliamo è sempre di chiedere più informazioni possibili a riguardo del procedimento, così da testarne la qualità ed evitare di ritrovarti con un pavimento a rischio crepe e distaccamenti.

  1. Uso commerciale o privato

In base a questo aspetto possono cambiare i prezzi e le tipologie dei materiali utilizzati.

La norma prevede infatti dei requisiti ulteriori per i pavimenti adibiti al settore professionale. Ad esempio, il pavimento di un bar non deve essere né eccessivamente ruvido, ma nemmeno troppo liscio, in quanto la possibile presenza di liquidi sulla superficie potrebbe renderla scivolosa e piuttosto pericolosa.

  1. Tempistica di realizzazione

Il costo del tempo di posa del pavimento in microcemento può essere influenzato da fattori quali i metri totali da eseguire. 

In linea generale, più metri quadri si ricopriranno e minore sarà il prezzo al metro quadro e, viceversa, meno metri quadri sono richiesti maggiore sarà il costo: se, ad esempio, hai l’esigenza di ricoprire 2 metri quadrati, il posatore deve andare 6 volte per 5/6 giorni (o quanto richiesto dal ciclo); se ne fai 200, comunque il posatore deve andare 5/6 giorni e, in questo caso, chiaramente i prezzi si abbassano.

Alcune buone norme per avere un preventivo su misura per il tuo pavimento in microcemento

Sei rimasto insoddisfatto dei preventivi ricevuti? Non ti è stata data la risposta che desideri?

Alla prossima richiesta che manderai, cerca di dare tutte le informazioni possibili: se la richiesta è poco dettagliata, il preventivo sarà approssimativo, cioè ti sarà data solo a grandi linee un’idea dei tempi e dei costi; se la richiesta è poco dettagliata, più tempo ci vorrà per redigere il preventivo.

Comunque sia, una ditta seria, prima di darti una cifra, cercherà di chiederti tutte le informazioni del caso. Questa è una prima ed importante misura del livello di professionalità dell’azienda a cui ti rivolgerai.

Cerchi un preventivo su misura? Contattaci ora. Ti risponderemo in maniera dettagliata entro 24-48 ore